We're sorry, this content cannot be displayed. Please try again later.

Ciclofficina Bovisa

Laboratorio Ciclistico per la Riabilitazione Sociale

We're sorry, this content cannot

Arte, Scienza, Conoscenza

Vuoi sosetnere il nostro progetto? Vieni a visitare il nostro mercatino.
La Ciclofficina della Bovisa un progetto del Centro
Psicologia della Famiglia C.P.F
Via Marcello Prestinari 3/A

per info:

Edoardo Sansone
3280550222
Ciclomeccanico, ex Downhill-Rider, con esperienza nell’accompagnamento di ogni tipo di gruppo su ogni tracciato; bike trainer… vi accompagnerà nelle gite fuori porta.

Amedeo Bozino
3295419056
Psicologo, esperto in tecniche d’apprendimento e metodo di studio Feuerstein

mail: ciclofficinabovisa@gmail.com

La Nostra Officina

E’ semplicissimo: se hai delle biciclette, o dei componenti che non vuoi più a noi farebbero molto comodo. Dal vecchio prende forma il nuovo e così rigeneriamo vecchi telai. Portaceli liberamente presso la nostra sede o contattaci e verremo a prenderli per ridargli una nuova vita. Inoltre…se ti piace il nostro Progetto? Facci pubblicità parlando di noi al maggior numero di persone. siamo a pochi minuti dalla fermata Bovisa dal passante ferroviario. Per esigenze di orario differenti si prega di telefonare e verremo incontro alle vostre esigenze. Per percorsi di sostegno personale o di gruppo la Ciclofficina della Bovisa è aperta tutti i giorni tranne il giovedì.

E’ infatti uno dei nostri prossimi e concreti obiettivi: costruire la squadra di bike polo della Ciclofficina della Bovisa. Il nostro Progetto va verso l’integrazione sociale e questo è uno degli strumenti per uscire dal Laboratorio. Si gioca in 2 squadre di 3 giocatori, si può anche giocare 2 contro 2. Vince chi segna per primo 5 goals; ma ci sipuò accordare diversamente. un grazie speciale al Corriere della Sera e alla dottoressa Andreis che ieri domenica 14 ci ha dedicato un ampio spazio. L'articolo è presente nella sezione "Dicono di Noi" (nel menù in alto) o seguendo questo link.

Dott. Amedeo Bozino Resmini, Psicologo esperto in tecniche di apprendimento, formatosi al Metodo Feuerstein e in Brain Wellness, fondatore del C.P.F. Centro di Psicologia della Famiglia. Sig. Edoardo Sansosone, ex downhill rider, ora ciclomeccanico, svolge l’attività di accompagnatore di gruppi, bike-trainig e Train your Bike. L’integrazione nasce dalla vicinanza e dall’unione di diverse esperienze e contesti. Partendo dalle esigenze del territorio milanese e del quartiere Bovisa si avvia il progetto Ciclofficina della Bovisa. Il Centro CPF assime all’esperienza di un ciclomeccanico vuole coniugare nuove metodologie di intervento integrate tra diverse figure professionali e diverse tecniche educativo terapeutiche al fine della riabilitazione e della prevenzione al disagio. Un laboratorio sulla persona e sull’ascolto in cui usare mani, corpo e cervello. Vieni a visitare anche il nostro centro specialistico: Centro Psicologia della Famiglia

Nel caso di necessità abbiamo preparato una bicicletta sostitutiva per voi. Con la bella stagione il nostro ex-rider sarà a vostra disposizione per i corsi di down-hill. E’ semplicissimo: se hai delle biciclette, o dei componenti che non vuoi più a noi farebbero molto comodo. Dal vecchio prende forma il nuovo e così rigeneriamo vecchi telai. Portaceli liberamente presso la nostra sede o contattaci e verremo a prenderli per ridargli una nuova vita. posteggio Biciclette: per tutte le persone che devono lasciare la bicicletta legata in stazione.

Ragioni per cui dovreste andare in bici

Le ragioni che ci spingono ad optare per quel mezzo a due ruote così veloce, comodo ed ecologico chiamato bicicletta sono diverse. Non è un caso che i suoi fan e appassionati abbiano età differenti e siano sparsi per tutto il mondo. Fra le principali motivazioni potremmo citare certamente la possibilità di ridurre l’inquinamento ambientale, il mantenersi in forma e in salute, l’occasione di visitare splendide città ed ambienti raggiungibili solo con l’ausilio di una bici o lo sforzo di una lunga camminata.

Andare in bici è una disciplina sportiva che rilassa e permette di liberarsi da stress, tensioni e malumori che possono sorgere ogni giorno sul proprio posto di lavoro, in famiglia o in una relazione di coppia. Stare a contatto con la natura e l’aria aperta ci garantisce di recuperare quella serenità e tranquillità che da tempo stiamo ricercando. Non bisogna dimenticare poi che anche in caso di maltempo o di pioggia costante, andare in bicicletta può rivelarsi un’opzione perfetta per rafforzare il proprio corpo e testare la propria capacità di resistenza.

Basta l’aiuto di un k-way o di una giacca impermeabile per ripararvi dai cambi di tempo e temperatura improvvisi, e comunque un buon allenamento renderà la vostra pedalata continua e regolare, non c’è motivo di fermarsi! È un’ ottima idea anche quella di sfruttare i vantaggi della bicicletta per il vostro primo appuntamento con una escort Italia dal http://www.escortitalia.com/, ed ora vi spieghiamo subito il perché. Sebbene pedalare significhi montare in bicicletta e guardare attentamente la strada, nulla vi toglie di poter avere una piacevole conversazione con una escort Italia mentre esplorate paesaggi interessanti, vicoli suggestivi o squarci naturalistici degni di valore.

In realtà non c’è niente di più rilassante e divertente che poter condividere della sana attività sportiva con persone a voi care, dinamiche e pronte ad affrontare qualche sfida sportiva insieme a voi. Amici, parenti, fidanzati ed escort Italia saranno lieti di passare qualche momento con voi, facendo una bella chiacchierata e allenando il proprio fisico e la propria mente. In particolare, esplorare il territorio con una escort Italia significa poter discutere, riflettere e parlare con un’altra persona delle bellezze naturalistiche e della varietà paesaggistica offerta dal nostro Paese.

Oltre a ciò, pedalare permette di modellare il proprio aspetto fisico e godere di una buona dose di energia ed adrenalina, derivata dalla fatica impiegata e dall’impegno messo nel superare una salita particolarmente ardua o una curva importante. Pensandoci bene, muoversi in solitaria o con un gruppo di persone appassionate come voi di bicicletta vi aiuterà ad ampliare la vostra abilità di coordinazione e orientamento, dal momento che imparerete a spostarvi su strade e sentieri provando tragitti nuovi e diversi da quelli a cui siete abituati quando vi muovete in macchina.

È una sfida personale con voi stessi, un modo per migliorare le vostre prestazioni fisiche, scoprire il territorio con una prospettiva del tutto diversa dal solito, dedicare del tempo a ciò che vi fa sentire bene, vi soddisfa, vi appaga e vi permette di rigenerare sia corpo che mente.